Octagone Hub creativo, per gioco

UMBRIA BEER FEST 2018. OCTAGONE C’ERA!

24 settembre 2018 | eventi | Permalink

Voglio raccontarti la tappa umbra di “ Octagone tour”, vissuta in una location davvero

particolare: il birrificio Mastri Birrai Umbri a Gualdo Cattaneo, Perugia. Occasione: Umbria beer fest.

Per farlo mi saranno d’aiuto anche I video inseriti alla fine del testo.

Questo appuntamento è stato molto importante per Octagone, anche perché è stato il primo evento B2B.

Cos’è B2B?

B2B è un progetto molto “dissetante” che abbraccia il mondo della birra e prevede la

collaborazione, in forme diverse, tra Octagone e alcuni birrifici, birrerie e pub.

Ecco la formula di B2B:

B2B = Beer to Beer = brindisi “luppoloso” tra amici = chi perde paga la bevuta.

Ti ho anticipato cos’è B2B solo per farti capire cosa ci facesse Octagone in mezzo a tanti bicchieri di birra, ma ti spiegherò meglio questo progetto in un prossimo post.

Torniamo quindi alla tappa.

​Ho conosciuto Marco di Mastri Birrai Umbri a BEER ACTRACTION di Rimini, gli ho illustrato il progetto B2B e subito lui mi ha invitato a Umbria Beer Fest 2018, proponendomi di portare Octagone per allietare il popolo umbro 😉 . Per il birrificio questa manifestazione era molto importante perché si sarebbe festeggiato PER TRE GIORNI, dal 15 al 17 giugno, l’apertura della nuova sede e del nuovo impianto comprensivo di malteria. Anche per me quei giorni erano molto importanti, perché cadeva il mio 50esimo compleanno, il mio primo mezzo secolo di vita. Quale occasione migliore per festeggiare? Forse un viaggio a New York? Certo, non sarebbe stato male, però anche questo occasione aveva un significato ben preciso. Poter proporre e condividere con  un nuovo pubblico, possibilmente divertendolo,  il frutto delle mie fatiche e delle mie passioni, mi è subito sembrato un ottimo modo per festeggiarmi.

Beh, devo confessarti una cosa. Quando ho accettato l’invito di Marco tra me e me ho pensato: nel caso andasse male c’é sempre il piano “B”, “B” come Birra!

La proposta mi ha talmente coinvolto che ho deciso di non limitarmi a portare a Perugia  un’unica versione (ispiration) di Octagone, bensì tre!

Tagliando al laser e incollando le etichette, i sottobicchieri e i tappi originali forniti da Mastri Birrai Umbri abbiamo realizzato le prime due ispiration: una formato A3 (dedicata espressamente alla manifestazione) e l’altra, più grande e completamente in legno, secondo il modello base B2B.

La terza ispiration, destinata alla vendita, si presenta in confezione cilindrica in cartone color avana e contiene un piano flessibile 70×50 cm e scudi fustellati. Decisamente una versione di design dal gusto vintage, che comunque mantiene una componente artigianale.

Tre edizioni diverse di Octagone nella stessa manifestazione sono state  sinceramente uno sforzo notevole, ripagato dalla felice esperienza fatta in quel di  Gualdo Cattaneo.

Oltre a Umbria Beer Fest  ho avuto occasione di visitare gli incantevoli dintorni e festeggiare i miei 50 in compagnia di Andrea e Noemi, amici di una vita che anche in questa occasione hanno voluto accompagnarmi  per rendere il tutto ancora più speciale.

Alla fine forse è proprio questo il messaggio:

quando sei determinato a portare avanti un progetto che TU hai creato e nel quale hai investito tantissimo gli altri  se ne accorgono e, in un modo o in un altro, ti sostengono e ti spronano.

E i veri amici più di chiunque altro.

Spero che tutto questo si possa notare anche nei video che ho montato.

Puoi guardare quattro video: tre puntate e uno completo:

 

Video 1 – Giochiamo a diventare amici?

 

 

Video 2 – Che cotta!

 

Video 3 – Ho vinto, anche perdendo.

 

Video 4 – Versione completa.

 

 

 

 

cantiere ludico: il collaudo

1 agosto 2018 | Senza categoria | Permalink

Dopo il primo appuntamento con il Cantiere Ludico al Mvsa, nel quale i bimbi hanno costruito con le loro mani una coloratissima versione di Octagone, giovedì 19 ci siamo di nuovo ritrovati per la fase 2: il collaudo.

Nonostante il periodo vacanziero diversi bambini si sono presentati al tavolo incuriositi e desiderosi di imparare le regole di questo gioco da tavolo. Bi sogna dire che le devono aver imparate bene, perché non si sono limitati ad una sola partita ma ne hanno fatte diverse! La regola era sempre la stessa: il vincitore aveva il diritto di  affrontare un  nuovo sfidante.

Possiamo quindi affermare ufficialmente che il collaudo ha avuto positivo e il 2 agosto ci ritroveremo per l’ultimo appuntamento del Cantiere ludico, sempre ospiti del Mvsa (Museo Valtellinese di Storia e Arte), dalle le ore 21.00. Questa sarà l’occasione per i bambini di spiegare le regole di Octagone ai propri genitori e sfidarli in una lotta all’ultima pedina. Ovviamente l’appuntamento è aperto a tutti, compresi coloro che non hanno partecipato ai precedenti appuntamenti.  Vi aspettiamo!!!

ABBIAMO APERTO IL CANTIERE LUDICO!

15 luglio 2018 | eventi, Senza categoria | Permalink

Fin da piccolo mi è sempre piaciuto giocare, costruire, sperimentare e imparare attraverso la manualità. Per questo ho pensato di proporre un’esperienza che comprendesse tutto questo ai  bimbi che oggi, forse, non sono più molto abituati a “sporcarsi le mani”. Quello proposto nel video è il primo dei tre appuntamenti dedicati al Cantiere Ludico di Octagone – gioco da tavolo – in collaborazione con il MVSA di Sondrio. I bimbi si sono impegnati nel creare con le proprie mani una versione del gioco, nei prossimi due appuntamenti impareranno a giocare e … a spiegarlo ai propri genitori.  L’entusiasmo manifestato dai piccoli di età molto diverse mi ha ripagato pienamente dell’impegno messo in questa attività. E’ bello vedere bambini impegnati a creare le caselle del piano di gioco utilizzando la tecnica dello stencil, ritagliare e incollare il tutto sul piano stesso. Sicuramente una cosa che è piaciuta molto è stata dipingere gli scudi colorati di legno nei colori previsti da Octagone, per poi decorarli secondo il gusto di ognuno. Ma che magia è stata stampare con la tecnica della tampografica il logo di Octagone! I bambini chiedevano, aspettavano il proprio turno, sia aiutavano a vicenda. Come detto il prossimo appuntamento prevede la spiegazione delle regole del gioco da tavolo  Octagone e tante, tante partite. Poi verrà il punto più difficile di tutto il percorso, ovvero il lotto 3 del Cantiere Ludico: i bambini dovranno spiegare Octagone ai genitori, che forse non sono più abituati a giocare…      Tutto questo mi conferma che partendo da un semplice gioco da tavolo si possa costruire qualcosa di importante,  il CANTIERE LUDICO è aperto!

Vivere l’arte … giocando!

12 maggio 2018 | Senza categoria | Permalink

Finalmente la prima presentazione pubblica di Octagone in Valtellina!

Grazie all’associazione Gea che mi ha invitato a partecipare a “vivere l’arte”, tenutasi a Sondrio sabato 5 maggio, ho potuto spiegare, giocare e scambiare qualche chiacchera con gli adulti e i bambini che si sono seduti al tavolo con me per fare una partita .

Visto il tema della manifestazione, arte e primavera, per l’occasione ho preparato un ispiration di Octagone completamente artigianale partendo da un kit creativo in legno firmato Octagone “elements”.

Forse ti starai chiedendo cosa sia questo kit creativo “Elements”. Molto semplicemente è … beh, forse è troppo presto per spiegarlo, ma tra non molto ne parleremo sicuramente…

Torniamo ai nostri  scudi, che  sono stati decorati con maestria dagli abili penelli di Elisa, Laura e Lorenza e  riproducono splendidi fiori che sbocciano uno alla volta  sul prato verdissimo  del piano di gioco.

Questa ispiration di Octagone vuole essere  un invito a fare arte, a sporcarci letteralmente le mani in una continua sperimentazione e ricerca, senza paura di sbagliare ma con la soddisfazione di scoprire. Questo è quanto intendo io per “vivere l’arte”

Sporcarci le mani dicevo, in particolare il pollice come hanno fatto i giocatori che hanno gradito Octagone e hanno deciso di imprimere il proprio “like analogico” direttamente sul piano di gioco!

Il confronto con gli altri porta sempre spunti di riflessione così ho pensato di introdurre un regolamento semplificato per poter coinvolgere giocatori più giovani, dici

amo di 5/6 anni, che hanno dimostrato di gradire molto! Penso che con questa semplificazione Octagone diventi il gioco più semplice del mondo, ma non il più facile..

Grazie concittadini!

Il mio Ideag Parma 2018

11 marzo 2018 | Senza categoria | Permalink

 

Ma che bella esperienza!

Partecipare a una manifestazione dedicata agli autori di giochi come Ideag Parma, la più grande in Italia, che vede la presenza di “colleghi” affermati, case editrici, membri di associazioni ludiche, titolari di negozi di giochi e appassionati aiuta molto a farti crescere e a far crescere il tuo gioco. Non per nulla al momento della prenotazione i posti disponibili per l’assegnazione dei tavoli si sono vaporizzati in meno di due minuti! Due giorni intensissimi, a partire dalla ricca colazione condita con chiacchiere con altri game designer fino al dopocena condiviso con i superstiti della giornata ludica, in un’atmosfera più rilassata e ispirante. Ho trovato molta disponibilità ad ascoltare, provare e commentare costruttivamente giochi e idee. È interessante partecipare alle conferenze organizzate da Ideag per approfondire la conoscenza del mondo del gioco da diverse angolazioni, grazie al contributo di chi lo vive in prima persona. Se sei un inventore di giochi ti consiglio vivamente di partecipare a una tappa di Ideag, ne vengono organizzate in tutta Italia. Per quanto riguarda Octagone sono mooolto soddisfatto per le risposte ricevute da chi l’ha provato anche perché, come si vede anche nel video, siete stati veramente moltissimi. Come per tutte le manifestazioni alle quali ho partecipato e parteciperò in futuro anche per Ideag Parma ho voluto realizzare una versione di Octagone, una ispiration, tagliata su misura, diversa da tutte le altre. Pensando alla location, Parma, mi sono chiesto cosa rendesse famosa la città in tutto il mondo. Ma il prezioso parmigiano! Mi sono risposto. Bottino tanto desiderato che la squadra di topini che anima Octagone ha cercato in tutti i modi di portarsene nella tana un pezzettino. Una Mission Impossible! Che avventure!    La cosa che più di qualsiasi commento ti fa capire che un  gioco piace è quando, al termine della prima partita, i giocatori ti guardano e ti chiedono: – Ne possiamo fare un’altra? Fortunatamente é successo quasi sempre anche a Parma. Mi scuso ancora con i due ragazzi che volevano giocare la terza partita ma non ho potuto accontentarli perché dovevo correre in stazione a pendere il treno! Altri episodi mi fanno capire di essere sulla strada, ovvero quando, rientrando alla mia postazione dopo la pausa pranzo, ho trovato due ragazzi con i quali avevo giocato alla mattina intenti a farsi una partitella in piena autonomia. Grazie. Non male nemmeno ritornare al tavolo dopo una conferenza e trovare un giocatore conosciuto precedentemente (anche lui autore) che spiegava Octagone a una coppia. Grazie anche a voi. Cosa dire poi se mentre sto illustrando Octagone a una coppia di giocatori si avvicina al tavolo uno dei più prolifici e stimati autori di giochi italiani, se non “il” più prolifico e stimato, osserva e ascolta interessato e alla fine chiede: – C’è una copia in vendita?   Già, la vendita… Ora che ho conferma che Octagone è un gioco maturo, pronto anche grazie ad un piccolo suggerimento raccolto proprio a Parma, che aumenta la facilità di comprensione di una regola, posso dedicarmi anche a questo aspetto. La sfida sarà proprio questa, trovare uno o più canali di promozione e distribuzione “non convenzionali”. Ci sto lavorando parecchio, ma se hai suggerimenti…  Oltre a quanto testimoniato dai commenti lasciati sulla lavagnetta, chiacchierando qua e là emergono chiare le caratteristiche riconosciute a Octagone. Parlo della facilità di apprenderne le regole in breve tempo (due minuti) e durata delle partite di circa 15-20 minuti per arrivare a una vittoria conquistata in modo mai banale. Diverse persone appartenenti ad associazioni ludiche mi dicono che queste caratteristiche rendono Octagone strumento ideale per avvicinare il pubblico dei neofiti e curiosi al mondo del gioco da tavolo o per creare un gradito intermezzo a giocatori esperti tra una partita e l’altra a giochi più strutturati e complessi. Sì, possiamo definire Octagone un “sorbetto game”! Per le stesse ragioni più il fatto che Octagone invita allo scambio di qualche parola c’è chi si spinge oltre, dicendo chiaramente che Octagone è un autentico gioco da pub. Ma questa é un’altra storia…

P.S. Grazie all’allegra banda dei Coboldi di Cremona per questa  simpatica recensione!

 

 

 

 

IDEAG PARMA 27/28 GENNAIO 2018

13 gennaio 2018 | eventi | Permalink

E con il nuovo anno riprende il tour di Octagone nelle principali manifestazioni dedicate agli autori di giochi da tavolo. Il 27 e 28 gennaio si terrà a Ponte Taro (Pr) il più importante incontro di game designers a livello nazionale, IDEAG PARMA. Fortunatamente potrò parteciparvi avendo così l’opportunità di incontrare circa 100 colleghi che si presenteranno con i loro prototipi e una ventina di case editrici a caccia del nuovo Monopoly. Sarà l’occasione di far testare Octagone al pubblico di appassionati che potrà divertirsi girando tra i tavoli e giocare con i vari autori presenti. Sicuramente un’esperienza interessante. Grazie a questo genere di incontri nel 2017 ho raccolto diversi consigli dai playtester e così ho deciso di apportare delle modifiche a Octagone che sicuramente renderanno il gioco più equilibrato e facilmente comprensibile.  Ogni volta che propongo Octagone in qualche manifestazione mi preoccupo di preparare un’ispiration, una versione, ad hoc. Questo per rendere l’esperienza unica e per dimostrare quella che per me è la caratteristica più interessante di Octagone, ovvero la possibilità di essere interpretato in moltissimi modi,  di ispirare. In questo caso siamo in provincia di Parma, e quindi quale potrebbe essere l’ispiration più calzante? Ho pensato ad un prodotto del territorio, il più famoso al mondo nella sua categoria, il parmigiano reggiano. Per poterlo caratterizzare meglio ci ho aggiunto qualche topino colorato e ho condito il tutto con un pizzico di ironia. La caccia alle forme di formaggio può diventare anche una “missione impossibile”, ecco trovato il legame con la meccanica di Octagone. Quindi se avete intenzione di passare all’Ideag di Parma ad “assaggiare” Octagone sarò felicissimo di fare una partita in vostra compagnia.

TREVIGLIO IN GIOCO – TING – 2 SETTEMBRE 2017

7 novembre 2017 | Senza categoria | Permalink

Continua il tour di Octagone in giro per la Lombardia per farsi conoscere ma anche per conoscersi e migliorarsi. QUesta é stata l’occasione per presentare al pubblico il nuovo logo applicandolo a una ispiration.

Purtroppo la pioggia e il freddo (!!!) non hanno aiutato molto la partecipazione alla manifestazione. Come ci si aspettava i protagonisti dell’ispiration (versione) di Octagone Ting, ovvero la squadra dei camaleonti campione del mondo di nascondino, hanno fatto di tutto per arrivare a Treviglio e giocare con i visitatori più coraggiosi che hanno deciso di affrontare le interperie… e Octagone!

Ecco un breve racconto per immagini di quanto é accaduto.

 

Coraggio, si cambia!

1 settembre 2017 | Senza categoria | Permalink

In occasione di Ting 3 Treviglio che si terrà domani e dopo ho deciso di portare una nuova “ispiration” di Octagone, pensata per avvicinare un pubblico più giovane rispetto al target a cui mi rivolgo abitualmente. Qualche immagine che anticipa la presentazione l’ho già messa in giro ma c’è una cosa che ancora non ho pubblicato, da nessuna parte. Di cosa si tratta? “Ting 3” sarà l’occasione per togliere il velo al nuovo logo di Octagone, che dopo 14 anni prende il posto del logo storico che avevo creato per un gioco che nelle aspettative doveva avere una vita da gioco “normale”, cioè essere notato da un editore di buon cuore che volesse puntare su di lui. Molte cose negli anni sono cambiate, sono cambiate le tecnologie e con esse le opportunità per proporre idee creative. Dovendo rendere Octagone maggiormente riconoscibile e contemporaneamente estendere la protezione del marchio oltre i confini europei ho pensato che fosse venuto il tempo di rimettere mano al logo. Autore di tale restyling è stato Marco Brigatti di Rezia design, che non mi stancherò mai di ringraziare per la generosità e la sensibilità creativa che ha dimostrato  reinterpretando il marchio. Questo non è un addio al vecchio logo, che in determinate occasione potrà ancora far bella mostra di se. Nel video caricato mi sono divertito ad immaginare il processo creativo che ha portato alla nascita del nuovo logo.

BERGAME 2017 Octagone ispiration

11 giugno 2017 | gallery, Senza categoria | Permalink

Questa é una versione di Octagone ispirata e dedicata alla manifestazione Bergame 2017

 
Piano di gioco

Dimensioni 45×70 cm

Stampa digitale su vinile adesivo, piano in mdf.

piano q

 

Scudi
Dimensioni 6×6 (size L)
Stampa digitale su vinile adesivo, supporto in mdf verniciato nero opaco .

IMG_9500 q

IMG_9490 q

IMG_9488 q

 

Custodia
Sacchettino cilindrico in velluto nero con ricamo e laccio.

IMG_9517 q

Octagone Bergame 2017

3 giugno 2017 | Senza categoria | Permalink

Sabato 27 maggio Octagone (e il sottoscritto) é stato ospite a Bergame 2017, manifestazione bergamasca che promuove la cultura del gioco da tavolo. E’ stata una bella occasione per conoscere giocatori e autori di giochi,  ecco il video che racconta la giornata.